Le 5 isole più strane del pianeta Terra

isole strane mondo natale

Quando pensiamo ad un’isola, la prima immagine che ci viene in mente è una spiaggia di sabbia bianca circondata da acqua cristallina. Ma non tutte le isole del mondo rispecchiano quell’immagine. Anzi, alcune in realtà hanno storie inquietanti con acque velenose e prive di vegetazione e nessun abitante. Alcune di esse sono governate da animali, uccelli, rettili e maltempo.

Le 5 isole più strane del pianeta Terra

L’isola delle bambole

L’isola delle bambole si trova nei canali a sud del centro di Città del Messico. Il precedente proprietario dell’isola era Don Julian Santana Barrera che divenne ossessionato dalle bambole e le appese dappertutto. Le bambole sono vecchie, di diverse dimensioni e diversi colori. Il suo obiettivo era spaventare lo spirito della ragazza il cui corpo era stato trovato nel canale vicino all’isola. Mentre cacciava gli spiriti maligni, Don Julian morì allo stesso modo della ragazza infelice. Oggi l’isola è visitabile e, a parte le inquietanti bambole pendenti, è presente un museo con diari di gente del posto che svela la storia dell’isola e del suo precedente proprietario.

isole strane mondo bambole

Okunoshima Island, Giappone

Okunoshima è anche conosciuta come l’isola dei conigli a causa dell’enorme numero di conigli che vivono lì. Tra il 1929 e il 1945, l’esercito giapponese condusse un esperimento segreto sulle armi chimiche. Importarono molti conigli da utilizzare come soggetti nei test. Fortunatamente, molti di loro sopravvissero, continuando a popolare l’isola. Oggi, le persone visitano l’isola per vedere i conigli e visitare il Poison Gas Museum, aperto nel 1988 per educare le persone sulle terribili conseguenze del gas velenoso usato durante la Seconda Guerra Mondiale.

Isola la Gaiola, Italia

L’isola di Gaiola è una delle isole più piccole trovate al largo di Napoli, in Italia. La cosa strana dell’isola di Gaiola è che quasi tutti gli uomini che l’hanno posseduta nel corso della sua storia sono stati assassinati, annegati o hanno subito un crollo finanziario. Inevitabile, considerato dove si trova, che l’isola, alla fine, sia stata abbandonata, considerata maledetta dalla gente del posto. Al giorno d’oggi, Gaiola appartiene al governo della Regione Campania che gestisce ciò che è rimasto sull’isola, incluso il Parco sottomarino di Gaiola nel Golfo di Napoli.

isole strane mondo

Isola di Natale, Australia

Christmas Island è un territorio australiano nell’Oceano Indiano famoso per essere il luogo in cui si verifica la più grande migrazione di animali sulla Terra. Circa 100 milioni di granchi rossi migrano ogni anno dalla foresta dell’isola alla spiaggia per accoppiarsi. Oltre ai granchi rossi, l’Isola di Natale è nota per i suoi abitanti di uccelli, tra cui l’uccello marrone booby, il ficcanaso, la rossa dai piedi rossi e il piccione imperiale di Natale.

isole strane mondo titicaca

Le isole galleggianti del lago Titicaca, Bolivia

Le isole sul lato boliviano del lago Titicaca sono interamente create dall’uomo, realizzate dal popolo Uru che ancora vive lì. Gli isolotti sono fatti di canne di totora, che crescono nel lago. Sono ancorati con corde attaccate a bastoncini sul fondo del lago. Le canne sul fondo delle isole marciscono rapidamente a causa dell’alta umidità e nuove canne vengono costantemente aggiunte in cima. Ad ogni passo, il terreno sulle isole affonda 2-4 pollici. Quando le canne sono asciutte, si rompono più facilmente e lasciano passare l’acqua.

Le isole Uru si trovano ad un’altitudine di 12.500 piedi. E oggi ci sono ancora persone che vivono e mantengono gli isolotti. Quando qualcuno muore, la cerimonia funebre si svolge sulla terraferma.