Le 5 migliori pentole antiaderenti, adatte a ogni tipo di cottura

Di Redazione Digital
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Sven Brandsma per Unsplash
Photo credit: Sven Brandsma per Unsplash

From ELLE Decor

Le pentole antiaderenti sono fra gli strumenti indispensabili in cucina. Sono resistenti, inattaccabili e hanno la capacità di cuocere a puntino tutti gli alimenti senza bruciarli. Una vera e propria rivoluzione culinaria partita dai fornelli e arrivata, già da tempo, all'induzione. Da una parte amiche dei cibi (anche quelli più difficili da preparare) dall'altra nemiche di spugne aggressive o abrasive, le pentole antiaderenti salvano cene e pranzi assicurando piatti preparati in poche mosse e con pochissimi grassi. Hanno la capacità di ottimizzare la distribuzione del calore durante la cottura, così cuociono le pietanze in modo omogeneo. Spoiler: possono essere lavate tranquillamente in lavastoviglie. Vediamo quali sono le migliori pentole antiaderenti da comprare online, su Amazon.

1 casseruola a un manico, 1 casseruola a due manici e padelle (di varie misura). La batteria di pentole antiaderenti firmate Tognana si muove fra capienze piccole e grandi con un solo obiettivo: cucinare tutti i cibi, della tradizione e non, in maniera omogenea. Così le pentole si prendono cura delle pietanze, assicurando che pranzi e cene non si brucino a causa di eventuali distrazioni dell'ultimo minuto.

Con un set di 10 pezzi, Bialetti scende in campo con l'antiaderente adatto (anche) all'induzione. Fra capienze diverse, le pentole antiaderenti del brand italiano preparano sia pietanze da quattro salti in padella sia stufati a lunga cottura nelle casseruole adatte. Mai più senza.

Ballarini d'altro canto ha progettato un kit di 6 pezzi, adatto anche a una famiglia meno numerosa. La chicca di queste pentole è il manico richiudibile, dunque salvaspazio (specie in lavastoviglie) e adatto pure per viaggiare. Il rivestimento antiaderente Keravis si realizza di strati in superficie all'interno di una cornice esterna fatta di alluminio.

La padella antiaderente disegnata da Stefano Giovannoni per Alessi è uno strumento utile di cui prendersi cura. Si maneggia con attenzione, la stessa con la quale il marchio icona del design italiano lo ha realizzato. Pensato per cuocere a puntino, con maestria, pranzi e cene è resistente e praticamente indistruttibile proprio come "le cose di una volta".

I 14 pezzi che compongono il kit firmato Lagostina spaziano da casseruole, tegami, padelle, coperchi in vetro e coperchi in plastica. La batteria è completa, resistente e si declina anche in recipienti utilissimi a conservare la freschezza di pranzi e cene già pronti. Il materiale utilizzato per il rivestimento è il Meteorite Resistium, antiaderente di alta qualità a 4 strati, sicuro per l'uomo e per l'ambiente.