Le amputano un arto ma lei non vuole smettere di ballare, la storia della 12enne Vienna

·2 minuto per la lettura
ballerina perde il braccio_censored
ballerina perde il braccio_censored

Una ballerina di 12 anni perde un braccio ma non la speranza. La storia di Vienna che dopo un incidente ha dovuto amputare un arto. Fatale una caduta da un trampolino.

Ballerina perde un braccio

Seduta sul letto con grande sorriso, Vienna Hayers è determinata e vuole tornare presto a ballare. La dodicenne ha vissuto un’esperienza che le ha cambiato la vita e che avrebbe lasciato molti pazienti più anziani completamente devastati. Il suo braccio destro inferiore è stato amputato dopo un terribile incidente con il trampolino. Rifiutando di essere intimidita dall’accaduto, Vienna ha affermato di “diventare più forte ogni giorno”.

La determinazione di Vienna

Tornerò a ballare presto – ha detto la bambina dal letto del Great Ormond Street Hospital di Londra – . Spero di tornare a competere lavorando duramente. Il mio coraggio e determinazione mi porteranno lontano”.

Vienna, che balla da quando aveva due anni, stava eseguendo una vibrazione sul trampolino nel giardino della sua casa vicino Bedford quando è atterrata pesantemente sul braccio, rompendosi il gomito. I chirurghi alla fine hanno dovuto rimuovere l’arto perché il sangue non poteva più raggiungere la mano destra. Sua madre, Michelle, ha descritto le ultime settimane come “montagne russe”, ma ha aggiunto: “È determinata a non fermarla”.

Subito dopo l’incidente Vienna è stata portata all’ospedale di Bedford prima di essere trasferita a Great Ormond Street. Ha effettuato più di otto operazioni, ma i chirurghi non sono stati in grado di correggere il problema della circolazione. Con lei durante i momenti difficili ci sono stati, a causa del coronavirus, soltanto la famiglia e la signora Hayers, la sua insegnante 46enne.