Le argomentazioni della difesa di Trump nel processo per l'impeachment

·1 minuto per la lettura

AGI - Una "vendetta politica" dei democratici. Così il team di difesa di Donald Trump ha definito l'impeachment durante il processo al Senato.

Le argomentazioni della difesa ruotano su tre fronti: Trump è protetto dal Primo Emendamento della Costituzione americana sulla liberta' d'espressione, il processo è incostituzionale perché l'accusato non è più in carica, i democratici sono motivati politicamente e colpevoli di ipocrisia.

Durante l'arringa, i legali di The Donald hanno mostrato un video nel quale i dem utilizzano la parola "lotta", una delle espressioni al centro dell'unico capo d'accusa dell'impeachment: "incitamento all'insurrezione". Nel suo discorso del 6 gennaio, Trump aveva esortato i sostenitori a "combattere come dannati".

"Il 6 gennaio è stato un giorno terribile per il nostro paese", ha detto uno degli avvocati di Trump, Burce Castor, "ma il presidente non ha incitato o provocato l'orribile violenza".