Le attività potranno rimanere aperte con Green Pass in caso di zona rossa o arancione

·2 minuto per la lettura
Green Pass zona rossa
Green Pass zona rossa

In caso di zona rossa o arancione le attività potranno continuare ad operare con il Green Pass. Lo ha annunciato il Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia e della Conferenza delle Regioni Fedriga. Nel corso del suo intervento a Stasera Italia in onda su Rete 4, Fedriga ha fatto il punto della situazione in un periodo come questo dove si teme che le regioni possano essere chiuse di nuovo. L’obiettivo infatti è quello di evitare che le attività possano fermarsi, una situazione questa che potrebbe rivelarsi ingestibile qualora possa avvenire nuovamente.

“Il Green Pass è uno strumento di apertura: ora abbiamo strumenti nuovi e col Green Pass anche se ci saranno regioni in arancione o rosso le attività possono rimanere aperte. Diamo così certezza che non c’è rischio di chiudere di nuovo”, ha affermato a tal proposito.

Green Pass zona rossa, “Il Paese non può diventare un’arena”

Fedriga ha proseguito ponendo l’attenzione sul fatto che l’Italia specie con l’introduzione del vaccino e del Green Pass si è letteralmente spaccata in due. “Penso che facciamo un danno al Paese se pensiamo che chi non vuole il Green Pass è un nazista. Non possiamo fare una lotta tra bande. La politica non può creare una lotta fratricida nella nostra popolazione”, ha aggiunto il Presidente della Conferenza delle Regioni che ha quindi precisato: “C’è un documento siglato dai nostri governatori con Salvini: è l’indirizzo che lo stesso segretario ha dato al partito. Non si può però pensare di tramutare il Paese in un’arena”.

Green Pass zona rossa, “Salvini non appoggia il convegno sulle Cure Domiciliari”

Fedriga ha inoltre criticato duramente il leader della Lega Salvini: “Salvini non appoggia il convegno che si è tenuto al Senato sulle cure domiciliari, quelle sono menzogne. Non si può curare il Covid con farmaci che l’Ema e l’Fda hanno detto di non usare. Dirlo è grave. Sostenere che non ci sarebbero ospedalizzazioni se si cura a casa a prescindere non è vero”. Ha infine dichiarato: “E’ una menzogna dire che con le terapie domiciliari risolvi tutto in pochi giorni: qualcuno purtroppo in ospedale ci va”.

Green Pass zona rossa, “Nuovi lockdown sono insostenibili per il Paese”

Infine nel corso della trasmissione “Morning News” Fedriga ha affermato che un eventuale lockdown potrebbe rivelarsi difficile da sostenere per il Paese: “Dobbiamo dire con chiarezza che se anche una regione dovesse passare in zona arancione o in zona rossa, con il green pass si può tenere aperto”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli