Le Borse europee tentano la risalita, Milano parte cauta

·1 minuto per la lettura

AGI - Avvio in leggero rialzo per le Borse europee, dopo la chiusura contrastata di Wall Street. I listini tentano la risalita dopo la debolezza della vigilia. Londra avanza dello 0,25% a 6.486 punti. A Milano l'indice Ftse Mib segna +0,21% a 23.305 punti. Francoforte guadagna lo 0,12% a 13.941 punti e Parigi dello 0,22% a 5.679 punti.

La borsa Usa ha chiuso mista, frenata dai tecnologici. Il presidente della Fed, Jerome Powell, ha detto che la banca centrale resterà pazientemente accomodante e ha lanciato un allarme occupazione, sostenendo che il mercato del lavoro Usa è "molto lontano" dall'essere forte, che la disoccupazione vera è al 10% e che occorrerà uno sforzo di "tutta la società" per ripartire.

Piazza Affari prudente, in calo Unicredit

Partenza all'insegna della cautela per Piazza Affari, dove il Ftse Mib oscilla attorno alla parità a 23.275 punti. Fra i titoli del paniere principale soffre Unicredit (-1,95%) che paga i conti in rosso presentati ieri sera; debole tutto il comparto bancario, con le eccezioni di Banco Bpm (+0,18%) e soprattutto di Mediobanca (+1,68%) che sale ancora. In rialzo utilities e industria, mentre sono in lieve calo i petroliferi; corre Stm (+1,43%) ed è ben comprato il risparmio gestito. Tonica Nexi (+1,56%), deboli le reti.