Le cause del decesso della 27enne trovata esanime dal padre a Sestu non sono ancora chiare

·2 minuto per la lettura
Carlotta Masala
Carlotta Masala

La Procura di Cagliari indaga sul caso di Carlotta Masala, la 27enne trovata morta sul divano di casa: le cause del decesso della giovane della Sardegna trovata esanime dal padre a Sestu non sono ancora chiare e i carabinieri stanno cercando di raccogliere elementi utili agli inquirenti.

Nessun segno sul corpo della povera Carlotta Masala, trovata morta dal papà

Sul corpo di Carlotta, secondo quanto riportato dai media locali in base alle informazioni raccolte con i soccorritori del 118 e con gli operatori di giustizia, pare che non vi fosse alcun segno di violenza. Il cordoglio sui social per la morte della giovane intanto continua a farsi sentire.

Parla il papà

“Carlotta non c’era più. I soccorritori hanno detto che è morte naturale, noi vogliamo solo vederci chiaro: mia figlia amava lo sport e la fotografia, aveva fatto la seconda dose di vaccino ad agosto. Aspettiamo gli esiti delle analisi medico legali”

Carlotta Masala trovata morta in casa: cosa ha disposto il magistrato

Ad ogni modo il magistrato di turno a cui era stato affidata la risoluzione del caso aveva disposto il sequestro della salma per un esame tanatologico. La ragazza potrebbe essere deceduta per cause naturali, ma gli inquirenti non hanno ancora accantonato la possibilità che Carlotta possa aver ingerito sostanze tossiche e l’eventualità potrà essere cassata in punto di procedura solo dopo una consulenza medico legale affidata d’ufficio ad un esperto.

Le indagini su Carlotta Masala trovata morta dopo una lunga telefonata

Il dato è che in casa i Carabinieri non hanno trovato alcuna traccia di alcuna sostanza. Lo stesso medico del 118 pare avesse ipotizzato la morte naturale, tuttavia e dicono i media locali su istanza dei familiari quei dubbi saranno fugati dalle indagini. Carlotta era tornata a casa nella serata di lunedì 22, poi avrebbe parlato al telefono a lungo la mattina dopo era stata trovata morta.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli