Le città possibili, primo festival diffuso della periferia romana

Dal 12 novembre al 18 dicembre a Roma va in scena la prima edizione del Festival diffuso Le città possibili - invasioni artistiche. Un potente esperimento che coinvolge la periferia della periferia romana in esperienze artistiche inclusive e multidisciplinari, organizzato da Valdrada Teatro con
Ri-gener-azioni Contemp-humanity e Le parole hanno le ali.

QUI IL PROGRAMMA COMPLETO DE LE CITTA' POSSIBILI - INVASIONI ARTISTICHE

Le zone interessate sono Ostia, Acilia, Dragona e il Borghetto dei Pescatori. Luoghi forse non inclusi nei classici tour turistici, ma che garantiscono una vera esperienza autentica a contatto con lo spirito del tempo e della nuova romanità. Vale la pena quindi fare un salto a curiosare fra le tante attività proposte, grazie anche all'approccio trasversale e inclusivo che permette di arrivare a diverse fasce di pubblico.

Una rassegna di teatro ragazzi, una di danza urbana, tra visite guidate drammatizzate e tre parate performative. In tutto gli eventi sono 29, completamente gratuiti, spalmati in 7 differenti location fra Ostia e Acilia.

'Le città possibili - invasioni artistiche': quattro percorsi disciplinari

Le città possibili - invasioni artistiche è diviso lungo quattro percorsi disciplinari, diretti a contesti e target diversi, ma tutti accomunati da un unico scopo: raccontare e valorizzare il territorio e le sue anime con tutte le arti possibili.

Immaginaria - dalla scuola al teatro è la rassegna di teatro ragazzi che spazia dai burattini al teatro d'attore, dalle maschere al teatro d'ombra, agli origami e alla stand up comedy. Fuori! Arti alle strade organizza cinque invasioni artistiche itineranti lungo il X Municipio, fra parate e urban art. Ostia, il mondo in una danza propone una rassegna di danze popolari, etniche e storiche, vere e proprie jam session che prevedono anche l'interazione con il pubblico e che spazieranno dalle danze orientali alla pizzica, al tango e al flamenco, fra danze storiche indoeuropee e danze popolari reatine. A spasso nella storia infine è la sezione formata da tre itinerari edutainment che attraversano la storia dei luoghi. Come quella degli insediamenti romani recentemente scoperti ad Acilia, la Colonia Vittorio Emanuele e il Borghetto dei Pescatori, in collaborazione con Visit Ostia Antica.

I percorsi sono pensati per essere goduti da famiglie, ragazzi, giovani e meno giovani. Il progetto è realizzato con il sostegno del Ministero della Cultura - Direzione generale Spettacolo. È vincitore dell'Avviso Pubblico Lo spettacolo dal vivo fuori dal Centro-Anno 2022 promosso da Roma Capitale - Dipartimento Attività Culturali.


LEGGI ANCHE - LE CITTA' POSSIBILI, QUI IL PROGRAMMA COMPLETO DEL FESTIVAL DIFFUSO