Le colorazioni aggiornate

·1 minuto per la lettura
Monitoraggio ISS nuovi colori regioni
Monitoraggio ISS nuovi colori regioni

L’ISS ha anticipato alcuni dati del consueto monitoraggio sulla situazione epidemiologica italiana che determinerà i nuovi colori delle regioni a partire da martedì 6 aprile 2021. Per il momento ha reso noto che l’indice di contagio Rt nazionale è sceso a 0,98, un valore inferiore alla soglia critica dell’1 dopo diverse settimane. Negli ultimi due monitoraggi del 19 e del 26 marzo era rispettivamente pari a 1.16 e 1.08.

Monitoraggio ISS del 2 aprile

Per quanto riguarda la mappa cromatica, rispetto a questa settimana non dovrebbero esserci cambiamenti. Il quadro rimane infatti ancora molto delicato, con diverse regioni che superano la soglia critica dei ricoveri in terapia intensiva così come l’incidenza di 250 casi ogni 100 mila abitanti.

Campania e Veneto, che speravano di passare dal rosso all’arancione, rimarranno in lockdown ancora per un’altra settimana. In particolare la Campania aveva un’incidenza pari a 236 e anche le aree a ridosso della città metropolitana di Napoli, dove la diffusione dei casi aveva registrato anche picchi superiori a 380 casi per 100.000, registravano un decremento.

Lo stesso governatore del Veneto si era detto ottimista sull’uscita della sua regione dalla zona rossa: “Abbiamo un’incidenza di 226,8 i parametri per uscire dal rosso dovrebbero esserci, vediamo cosa succede domani”. A causa dell’Rt superiore a 1.25 dovranno invece continuare ad essere inserite nella fascia più scura.

Continueranno infine a rimanere in rosso probabilmente fino al 20 aprile Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana, Puglia, Piemonte, Friuli-Venezia Giulia e Valle d’Aosta