##Le conseguenze della sentenza della Corte Ue su Junqueras

Loc

Bruxelles, 19 dic. (askanews) - Bruxelles, 19 dic. (askanews) - La Corte europea di Giustizia ha emesso oggi a Lussemburgo un'attesa sentenza che stabilisce che l'ex vicepresidente della "Generalitat" (governo autonomo) catalana e leader del partito Erc (Sinistra repubblicana di Catalogna), Oriol Junqueras Vies, avrebbero dovuto essere riconosciuto come deputato del Parlamento europeo a partire dalla proclamazione ufficiale dei risultati delle elezioni europee del maggio scorso, e godere perciò dell'immunità parlamentare da quel momento.

Junqueras, invece, dopo essere stato eletto nell'Assemblea di Strasburgo, non ha potuto assumere le sue funzioni perché sottoposto a carcerazione preventiva dal novembre 2017, con l'accusa di sedizione come organizzatore del referendum per l'indipendenza della Catalogna. Dopo la proclamazione dei risultati elettorali, a Junqueras non è stato permesso di lasciare il carcere per andare a prestare il giuramento di osservare la Costituzione spagnola imposto dalla legge nazionale agli eletti del Parlamento europeo, e per recarsi alla sessione di apertura nella nuova legislatura dell'Assemblea di Strasburgo. (Segue)