Le donne protagoniste del settore dell’enoturismo italiano

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 12 lug. (askanews) - Nel mondo dell'enoturismo italiano sono donne l'80% di chi fa marketing e comunicazione, il 51% di chi è impegnato nel commerciale, il 76% di chi declina il vino nell'ambito turistico. Se, ancora, solo il 14% è impegnata in vigna e in cantina, si registra una crescita delle donne tra i cosidetti enoturisti. Sono alcuni dei dati che emergono dal nuovo manuale "Viaggio nell'Italia del vino. Osservatorio Enoturismo: normative, buone pratiche e nuovi trend", scritto dal senatore Dario Stefàno e da Donatella Cinelli Colombini con le associazioni "Città del vino" e "Le donne del vino", sulla base dell'indagine appositamente condotta da "Nomisma-Wine Monitor" su 92 Comuni e 150 cantine.

Il volume sarà presentato alle 11 di domani nella sala Zuccari di Palazzo Giustiniani a Roma. Dopo l'intervento della presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, il giornalista Franco Di Mare guiderà la presentazione a cui prenderanno parte, oltre agli autori, la ministra per le Pari opportunità, Elena Bonetti, il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, e il ministro delle Politiche agricole, Stefano Patuanelli,l'ad di Enit, Roberta Garibaldi, il presidente nazionale Assoenologi, Riccardo Cotarella, la presidente dell'associazione nazionale "Le donne del vino", Donatella Cinelli Colombini, il presidente dell'associazione nazionale "Città del Vino", Angelo Radica e Denis Pantini e Roberta Gabrielli di "Nomisma-Wine Monitor".

Lo scenario italiano, composto da imprese di produzione e territori del vino, viene presentato con il quadro normativo aggiornato e nella sua attualità post Covid, evidenziando come le opportunità costituite dall'interesse dei visitatori diano origine a un diffuso e fitto reticolo di investimenti, aggiornamenti tecnologici e sperimentazioni. Dalla ricerca emerge infatti che il 13% del fatturato complessivo di una cantina può essere ricondotto all'enoturismo, tra degustazioni, hospitality e vendita diretta.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli