Le fate ignoranti cosa sono? Ecco il significato nascosto del noto film di Ferza

·1 minuto per la lettura

Venti anni fa usciva al cinema 'Le fate ignoranti' film diretto da Ferzan Özpeteck con Stefano Accorsi e Margherita Buy. La pellicola, che andrà in onda mercoledì 18 Agosto su La5 alle 21:10, racconta la storia di una coppia agiata forse felice ma il cui affiatamento è un po' appiattito dal bon ton.

L'improvvisa scomparsa di lui porta Antonia (Buy) ad un isolamento e al silenzio. Fino a quando non scopre l'esistenza di un amante. La donna conoscerà così 'le fate ignoranti', un gruppo di persone (profughi, omossessuali, malati di amore e di Aids) che hanno animato la vita del marito.

LEGGI ANCHE:-- Stasera in tv, Le fate ignoranti su La5: dove si trova la famosa terrazza

Un film che ha riscosso un enorme successe e che ancora oggi continua ad emozionare e commuovere. Fu il primo film che il regista turco girò in Italia (nel quartiere Ostiense di Roma) e fu ispirato dall'omonima opera di René Magritte. Si trovava ad Istanbul e sfogliando un libro d'arte si imbatte nel dipinto del pittore belga. Özpeteck voleva raccontare la famiglia ma non attraverso i soliti canoni cui siamo ciecamente abituati.

Così quel famiglia fatta di personaggi emarginati dalla società, si trasforma in un gruppo quasi magico, di fate che sono ignare delle regole che conducono la vita di tutti. Una volta abbandonato il significato condiviso da secoli, ci si libera dalle costrizioni e si scopre che può esistere anche un'altra famiglia.

Un film straordinario Le fate ignoranti di Ferzan Özpeteck che vi consigliamo assolutamente di recuperare se non lo avete mai visto.

Crediti foto@Ufficio stampa Medusa Film

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli