Le fiamme sono partite da un bus

·2 minuto per la lettura
Incendio
Incendio

A Roma è scoppiato un incendio in un deposito dell’Atac. Tre autobus sono stati distrutti. Le fiamme sarebbero partite da un mezzo. La rimessa coinvolta è quella di Grottarossa.

Incendio deposito Atac: coinvolta la rimessa di Grottarossa

Nella rimessa Atac di Grottarossa tre autobus sono stati distrutti da un incendio. Le fiamme sono scoppiate intorno alle 4 del mattino di oggi, venerdì 20 agosto. Sono stati momenti di grande paura. I vigili del fuoco sono arrivati sul posto circa 30 minuti dopo che è scoppiato l’incendio. Il funzionario di servizio, due squadre, più precisamente la 8A e 9A, con un’autobotte, il carro schiuma ed il carro auto-protettori, sono intervenuti per calmare l’incendio e tenere sotto controllo le fiamme e hanno lavorato per ore nel deposito situato in via della Stazione di Grottarossa, a Roma.

Incendio deposito Atac: tre autobus distrutti

L’incendio è scoppiato nella rimessa dell’Atac situata in via della Stazione di Grottarossa, a Roma. Le fiamme hanno distrutto completamente tre autobus. Sul luogo dell’incendio sono arrivati anche i carabinieri, che hanno iniziato ad indagare. Secondo una prima ricostruzione della dinamica dei fatti che sono accaduti, l’autobus da cui sono partite le fiamme era stato trasportato in officina per un guasto all’apertura delle porte. Dopo che gli operai hanno riparato questo guardo alle porte lo hanno portato e parcheggiato nel piazzale. Qualcosa, però, sembra essere andato storto. Potrebbe essersi trattato di un corto circuito, che ha fatto scoppiare l’incendio che ha coinvolto la rimessa.

Incendio deposito Atac: altri due mezzi coinvolti

L’incendio è partito da un autobus che era stato portato in officina per un guasto alle porte. Potrebbe trattarsi di un corto circuito improvviso, ma Atac sta lavorando per cercare di capire cosa possa essere realmente accaduto. Secondo quanto riportato, l’incendio sarebbe molto simile ad uno avvenuto a marzo del 2020 in un altro deposito, situato in via Candoni. Anche in quel caso le fiamme erano partite da un mezzo guasto, che era stato portato in officina. Per ricostruire con esattezza la dinamica dei fatti bisogna aspettare i risultati delle indagini dei carabinieri e della stessa Atac, che stanno cercando di ricostruire quello che è accaduto, per capire cosa ha fatto scoppiare l’incendio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli