Le forze dell’ordine sono intervenute sui gruppi di attivisti sdraiati sulla Cristoforo Colombo

·1 minuto per la lettura
Bloccanti i manifestanti del Climate Camp a Roma
Bloccanti i manifestanti del Climate Camp a Roma

Al G20 di Roma sono appena stati sgomberati i manifestanti del Climate Camp, ma il sit in prosegue dopo che le forze dell’ordine erano intervenute massivamente sui manifestanti sdraiati sulla corsia centrale della Cristoforo Colombo. I manifestanti in questione stavano bloccando il traffico e alcuni team di agenti della Polizia di Stato hanno iniziato a rimuovere il blocco, vala e dire a rimuovere i manifestanti che lo componevano.

Sgomberati i manifestanti del Climate Camp lungo la Cristoforo Colombo a Roma

Le agenzie spiegano che gli attivisti del CC si sono lasciati sollevare di peso, opponendo quindi agli agenti della Polizia ed ai militari dell’Arma una resistenza passiva e non violenta. La corsia centrale risulta sgombera per le ore della metà mattinata di oggi, 30 ottobre, tuttavia i manifestanti stanno continuando ad occupare la corsia laterale.

“Bloccheremo la città”: sgomberati dalla polizia i manifestanti del Climate Camp

Gli attivisti del Climate Camp sono infatti seduti o sdraiati sull’asfalto. Ed alcuni dei manifestanti hanno chiaramente urlato all’indirizzo dei capi squadra delle forze dell’ordine che “se non cambierà bloccheremo la città”. Sul posto si registra un’alta concentrazione di blindati e agenti in tenuta anti sommossa.

Cosa sono i Climate Camp i cui manifestanti sono stati sgomberati al G20 di Roma

Ma cos’è il Climate Camp? Si tratta di una iniziativa sull’ambiente in calendario dal 28 di ottobre al 1 novembre presso Acrobax, a via della Vasca Navale. I Climate Camp sono spazi di condivisione di esperienze, di costruzione, di mobilitazioni e di azioni dirette contro i responsabili del cambiamento climatico, cambiamento che subito dopo il G20 romano diventerà tema centrale alla COP26 di Glasgow.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli