1 / 24

Le foto degli incendi in California, novembre 2018

Almeno 31 morti e oltre 200 i dispersi dopo l’ondata di fuoco che ha travolto la California. Il Presidente Donald Trump l’ha definita una “catastrofe” (foto: LaPresse)

Le foto della devastazione dopo gli incendi in California, tra i più distruttivi di sempre

Almeno 31 morti e oltre 200 i dispersi dopo l’ondata di fuoco che ha travolto la California. Il Presidente Donald Trump l’ha definita una “catastrofe”, e purtroppo ha ragione: i danni alle persone e alla natura sono ingenti. Gli incendi che hanno devastato il ‘Golden State’ sono i più mortali di sempre in questo stato americano, e peggiori del grande incendio del 1933 che causò la morte di 29 persone – per la maggioranza vigili del fuoco – come dichiarato dallo sceriffo della contea di Butte, Kory Honea.

Anche l’attore Gerard Butler è tra chi invece ha perso la casa presso Malibu, come lui stesso ha testimoniato sui social. 250.000 persone sono state costrette ad evacuare le loro case. Se per l’Italia l’anno 2018 è stato meno cruento, nel complesso, rispetto al passato per quanto riguarda gli incendi, la California si è confermata essere una ‘terra dei fuochi’, con diversi roghi.

Durante il 2018 sono stati localizzati ben 7579 roghi, che hanno cancellato un’area pari a 6749.57 chilometri quadrati. Tra luglio e settembre un incendio, il Mendoncino Complex, era proseguito per quasi due mesi prima di spegnersi del tutto, mentre quello di cui raccontiamo ora è stato denominato ‘Camp Fire’: più breve ma decisamente distruttivo. Le foto raccontano il disastro