Le gambe splendide splendenti di Donatella Rettore a Sanremo sono rimaste scolpite negli Anni 80

Di Redazione Digital
·1 minuto per la lettura
Photo credit: Mondadori Portfolio - Getty Images
Photo credit: Mondadori Portfolio - Getty Images

From ELLE

Nel 1979 Donatella Rettore sbancò le classifiche europee con Splendido splendente, scritta da lei medesima con la musica di Claudio Rego e la produzione di Roberto Dané. Nel 2021, più di 30 anni dopo, la sua hit più iconica l'ha (ri)cantata niente meno che sul palco del Festival di Sanremo, e a lasciarci senza parole non è stata solo l'attualità inalterata della canzone. Ad apparire inalterata dallo scorrere del tempo è stata anche la mitica Donatella, che all'Ariston ha sfoggiato un fisico da 20enne e paio di gambe a dir poco pazzesche. Tenetevi forte perché Donatella Rettore oggi ha 67 anni, ma la sue gambe da capogiro che svettano dal suo metro e 75 di bellezza veneta sembrano raccontare tutta un'altra storia.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Sul palco di Sanremo 2021 insieme a La Rappresentante di Lista, il duo queer più rivoluzionario della kermesse, Donatella Rettore ha mostrato la stessa grinta (e la stessa forma fisica) dei suoi anni d'oro, rock e dannata come solo una star icona degli 80s sa essere. Fasciata in un paio di pantaloncini ciclisti neri (grande trend del 2020 che ci prepariamo a riveder sbocciare questa primavera) e un paio di collant a macro pois, un blazer nero dipinto a mano e un paio di ankle boots argento scintillanti, ci ha dimostrato ancora una volta che l'età è solo un numero e che la bellezza, la grinta, il talento (e nel suo caso: le gambe) sono eterni.