Le Iene si commuovono parlando di Nadia Toffa: “Era una sorella”

Le Iene Nadia Toffa

La puntata delle Iene di giovedì 10 ottobre inizia, come la precedente, con un ricordo di Nadia Toffa. In particolare Giulio Golia, Matteo Viviani e Filippo Roma faticano a trattenere le lacrime per quella che definiscono a tutti gli effetti una sorella.

Le Iene ricordano Nadia Toffa

I tre non possono non nominare la collega che è stata loro accanto in questi anni. E ammettono che la serata non sarà affatto facile, perché “forse è passato ancora troppo poco tempo dalla sua morte e tutti noi dobbiamo ancora metabolizzare e rendercene conto“. E, commossi, dicono che anche se la Iena non è lì con loro fisicamente, si sente comunque la sua presenza in studio.

Dopo il caloroso applauso del pubblico seguito all’apparizione della foto di Nadia sugli schermi, Golia ha raccontato il significato che aveva il suo rapporto con lei. Era qualcosa che andava al di là del lavoro, che si consumava tra scherzi, giochi in camerino e tranci di pizza dietro le quinte. Ricordare questi momenti è per lui fonte di emozione, un sentimento che s porterà dietro per tanto tempo. “Perché per me Nadia era una grande amica e una sorella“.

A concludere l’omaggio è stato Filippo Roma, che ha ringraziato i presenti per l’affetto che ha consentito di lenire il dolore a quanti amavano ed erano legati alla giovane. Cita infatti le centinaia di lettere, e-mail e regali con cui i più affezionati stanno omaggiando i colleghi di Nadia, facendo loro sentire di provare lo stesso dolore. Queste le sue parole: “ Vi assicuro che in un momento così difficile, come non lo è mai stato, questa cosa ci rende meno tristi. Grazie“.