Le immagini dell’evento meteo estremo dell’8 settembre scorso hanno fatto il giro dei social

La spaventosa tromba d'aria sul Lago di Garda
La spaventosa tromba d'aria sul Lago di Garda

Lo spaventoso video della tromba d’aria in mezzo al Lago di Garda ha affascinato e terrorizzato al contempo le persone che erano testimoni a quel fenomeno. Le immagini dell’evento meteo estremo dell’8 settembre scorso hanno fatto il giro dei social e sono state riprese da molti media territoriali e nazionali. Quella romba d’aria si è generata nel Basso Garda verso le 8 della mattina di giovedì 8 settembre.

La tromba d’aria nel Lago di Garda

Il punto di ripresa del video era a Lazise, tuttavia da altri spot di osservazione sono scaturite decine di altre immagini e frames. Tutti hanno ripreso quella gigantesca tromba lacustre che, come spiega Brescia Today, era “visibile da tutte le sponde del Benaco mentre si muoveva sopra la superficie dell’acqua”.

I punti da cui si è generato il fenomeno

La tromba d’aria non avrebbe toccato terra ma solo sfiorato le zone prospicienti l’ultimo tratto prima della riva. Tutto questo mentre i vigili del fuoco e la guardia costiera effettuavano lo screening per verificare danni a e persone o cose che pare non ci siano stati. L’origine del fenomeno sarebbe stata individuata davanti alle grotte di Catullo, vale a dire fra le zone di Sirmione, Peschiera e Pacengo di Lazise. Si tratta di fenomeni meteo molto rari ma che ultimamente hanno iniziato a manifestarsi con maggiore incidenza.