Le immagini della sparatoria a Treviglio: donna uccide il vicino

featured 1601824
featured 1601824

Bergamo, 28 apr. (askanews) – Una donna di 71 anni è stata arrestata dai carabinieri di Treviglio perché ritenuta responsabile di aver sparato e ucciso, con una pistola che deteneva regolarmente, un suo vicino di casa, un italiano di 64 anni, nonché ferito gravemente la moglie di quest’ultimo.

L’accusa per la donna è di omicidio volontario aggravato e tentato omicidio.

I fatti sono avvenuti questa mattina poco prima delle 8 all’esterno di un condominio di via Brasside; le immagini sono state riprese da persone del vicinato.

Tutti e tre i protagonisti della vicenda vivevano nel caseggiato. La discussione è iniziata all’esterno dello stabile tra l’arrestata e il 64enne. Una lite nata per futili motivi – spiegano gli investigatori dell’Arma – ma in un contesto di risalente conflittualità tra i tre protagonisti.

Al culmine del litigio la 71enne rientra in casa e ne esce poi arma in pugno. A quel punto spara diversi colpi contro il vicino e lo prende più volte al torace, ferendolo a morte. Sentiti i colpi di pistola e si affaccia al balcone del terzo piano la moglie della vittima. Anche lei scende in strada. E mentre cerca di soccorrere il marito viene colpita da altri proiettili alle gambe.

Alcuni chiamano i soccorsi. Sul posto arrivano le ambulanze ed i carabinieri. Gli investigatori rintracciano subito la donna che ha sparato. I sanitari del 118 intanto constatano il decesso dell’uomo e soccorrono la moglie di questo. Lei viene portata in elisoccorso all’ospedale di Bergamo, ove è tutt’ora ricoverata in pericolo di vita. L’arrestata è stata portata in caserma e messa a disposizione dell’autorità giudiziaria della Procura della Repubblica di Bergamo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli