Le lamentele sull'età media dei membri dell'esecutivo innescano la replica del titolare della Giustizia

Il ministro Carlo Nordio
Il ministro Carlo Nordio

Il ministro Carlo Nordio replica sul governo “vecchio” e si paragona a Churchill e le lamentele sull’età media dei membri dell’esecutivo innescano la replica del titolare della Giustizia che fa alcuni paralleli storici. Il neo guardasigilli non avrebbe gradito molto le critiche sull’alta età media ed ha ricordato perciò si essere coetaneo di Winston Churuchill, il premier britannico che guidò il Regno Unito durante la Seconda Guerra Mondiale e che da quel conflitto uscì vincotore e con l’aura dello statista di rango assoluto.

Nordio si paragona a Winston Churchill

Ha detto il neo ministro Nordio: “Ieri ho sentito in Senato una lamentela sull’età media dei componenti del Governo. In effetti non credo che la saggezza coincida con la vecchiaia, perché una persona a 40 anni – come diceva Marco Aurelio – ha visto tutto ciò che è, che è stato e che sarà”.

“Il giovane Napoleone fu sconfitto”

Nordio ha 75 anni ed è di fatto il componente più anziano del governo di Giorgia Meloni. E ancora: “Ricordo tuttavia che il giovane Napoleone fu sconfitto in Russia da Kutuzov, a Waterloo da von Blücher, che avevano il doppio della sua età e che Churchill celebrò la vittoria su Hitler all’età che ho io ora”.