Le Maire a Roma: “L’Italia adotti il Mes per evitare altri choc”

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 26 nov. (askanews) - Bruno Le Maire, ministro delle Finanze francese, incontra oggi il ministro Roberto Gualtieri con cui affronterà anche il tema del Mes: "È essenziale che la riforma del Mes sia definitivamente adottata e ratificata. Credo che la situazione migliorerà dal punto di vista sanitario ed economico ma la nostra responsabilità è anche anticipare nuovi choc", dice a Repubblica.

La riforma del fondo Salva-Stati, su cui l'Italia aveva messo un veto, rappresenta secondo il ministro francese una sorta di "polizza vita" e una "ulteriore rete di sicurezza per il settore bancario e quindi per tutti i risparmiatori europei". Ma Le Maire aggiunte: "Non ho consigli per i miei amici italiani. Siamo nazioni sovrane ma abbiamo fatto in modo che l'accesso al Mes non stigmatizzi nessuno e non ponga condizioni inaccettabili per nessun Paese".

Con Gualtieri parlerà anche del veto di Ungheria e Polonia sul Recovery Fund. "Mi rammarico profondamente di questo stallo che non è nell'interesse di nessuno" e "se necessario, esamineremo tutti i mezzi possibili".

Le Maire incontra anche il ministro Stefano Patuanelli per fare il punto "sulle collaborazioni industriali e coinvolgere di più l'Italia in alcuni piani franco-tedeschi come quello sulla produzione di batterie elettriche o sull'idrogeno verde". Sull'alleanza tra Fincantieri e Chantiers de l'Atlantique "Aspettiamo la decisione della Commissione", Cu Vivendi-Mediaset "è una vicenda privata".