Le minacce a Bassetti spaventano la famiglia

·1 minuto per la lettura
Matteo Bassetti
Matteo Bassetti

Matteo Bassetti è stato minacciato dai no vax. Il figlio minore si è spaventato e ha deciso di andare via di casa. Il medico è molto preoccupato per la sua famiglia, che è spaventata per via di quello che sta accadendo.

Matteo Bassetti minacciato dai no vax: rafforzata la “protezione”

Matteo Bassetti è stato minacciato durante questa settimana, nei pressi della sua abitazione. L’infettivologo dell’ospedale San Martino di Genova ha spiegato di essere stato inseguito e minacciato e questo ha spaventato molto la sua famiglia. Per questo è stato sottoposto alla “vigilanza dedicata” da parte della polizia e dei carabinieri. Ad orari stabiliti un’auto delle forze dell’ordine controlla la sua abitazione e il luogo di lavoro, quando entra e quanto esce. Nelle prossime ore potrebbe essergli affidata la scorta. “Chiedo la tutela dello Stato nei confronti delle persone che minacciano, vorrei che lo Stato punisse queste persone. Non voglio scorte, voglio che lo Stato punisca le persone che minacciano” ha commentato il medico.

Matteo Bassetti minacciato dai no vax: “Sono fenomeni pericolosi”

Un errore sarebbe considerarli folkloristici e personalistici al loro interno c’è un po’ di tutto. Molte di queste persone sono veri e propri delinquenti, gestisti non si capisce bene da chi. Lo slogan è ‘andare contro’ e il vaccino anti Covid è l’obiettivo principale che hanno scelto. La magistratura e lo Stato, però, devono intervenire: sono fenomeni pericolosi anche se promossi alla fine da quattro gatti. Che hanno, purtroppo, molta visibilità” ha dichiarato Matteo Bassetti, che vorrebbe un intervento serio dello Stato su quello che sta accadendo in questo momento, per punire tutte le persone che minacciano.

Matteo Bassetti minacciato dai no vax: “Mio figlio è voluto andare via”

Matteo Bassetti ha ripercorso quanto accaduto lo scorso lunedì sera. Lui e la sua famiglia hanno provato una forte paura a causa dell’aggressore. “Soprattutto ero preoccupato per la mia famiglia. Mia moglie e i miei figli erano in casa e hanno sentito le grida. Oggi il più piccolo, che ha 12 anni, è voluto andare via. Il mio aggressore è stato denunciato direttamente dalla polizia, e anche da me: è la settantesima denuncia che presenta il mio avvocato” ha raccontato Matteo Bassetti. Il medico ha voluto sottolineare la sua grande preoccupazione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli