Le misure previste e come queste posso influire sulle festività.

·2 minuto per la lettura
Ponte Immacolata covid
Ponte Immacolata covid

L’imminente ponte dell’Immacolata offre a molti lavoratori la possibilità di concedersi un weekend lungo, magari da passare fuori città, nei mercatini di Natale o su qualche pista da sci. Sarebbe questo il normale ragionamento da fare, quello che si è sempre fatto, ma la pandemia da covid-19 complica le cose e i contagi in netta salita non aiutano certo in tal senso. Cosa si può fare, al momento, per il ponte dell’immacolata?

Ponte dell’Immacolata e covid, cosa si può fare

Iniziamo col dire che l’Italia è ora tutta in zona bianca, ma gli indicatori sembrano mostrare che qualcosa di qui a poco cambierà con l’arrivo di aree gialle e, forse, anche arancioni. In bianca si svolge una vita pressocchè normale, con l’unica accortezza di indossare la mascherina al chiuso e presentare il green pass per accedere ai luoghi previsti dalla legge. In gialla torna l’obbligo di mascherina all’apero, sono 4 le persone che possono sedersi allo stesso tavolo in bar e ristoranti, la capienza di stadi, teatri, cinema e concerto scende al 50%, mentre quella delle palestre al chiuso al 35%. Le discoteche dovranno invece chiudere, mentre non ci sono limiti agli spostamenti. In arancione non si può uscire dal proprio Comune di residenza se non per motivi di lavoro, salute e necessità. Viene consentito ai ristoranti solo l’asporto e la consegna a domicilio, mentre palestre, piscine, teatri, cinema devono restare chiusi. Le visite, ad amici e parenti, sono consentite una sola volta al giorno al massimo a due persone. In rossa, infine, restano chiuse tutte le attività non essenziali e non è consentito nessuno spostamento se non per motivi di salute, necessità e lavoro.

Covid, cosa si può fare al ponte dell’Immacolata

Per quanto riguarda le piste da sci, l’inizio della stagione è fissato per il 27 novembre e per garantire la sicurezza sono state previste delle regole: green pass per accedere alle piste, cabinovie all’80% della capienza, seggiovie al 100%, obbligo di mascherina. Gli impianti saranno aperti in zona bianca e gialla, mentre verranno chiusi in arancione e rossa.

Covid, ponte dell’Immacolata: cosa si può fare

Per quanto riguarda i viaggi, al momento non è presente nessuno limiti agli spostamenti sul territorio italiano. I viaggi all’estero sono sconsigliati dal ministero della Salute e molti paesi stanno chiudendo i propri confini, ma ci sono dei corridoi turistici covid free verso Aruba, Maldive, Mauritius, Seychelles, Repubblica Dominicana ed Egitto. Sarà necessario effettuare un tampone 48 ore prime del rientro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli