Le motivazioni per cui Allegri ha attaccato Spalletti

·2 minuto per la lettura
Allegri e Spalletti
Allegri e Spalletti

Massimiliano Allegri ha risposto al saluto di Luciano Spalletti attaccandolo duramente. Il fatto è accaduto al termine della partita vinta dal Napoli, contro la Juventus. Andrea Agnelli è intervenuto per evitare che la situazione degenerasse. 

GUARDA ANCHE - Chi è Max Allegri?

Massimiliano Allegri, il motivo dell’attacco a Luciano Spalletti: la Juve sconfitta

La Juventus è uscita sconfitta dal Maradona. Ha vinto il Napoli e questo ha confermato un inizio disastroso per i bianconeri dopo tre giornate, con un solo punto in classifica e un distacco di -8 dagli azzurri. Questo scenario non era previsto dopo il ritorno di Massimiliano Allegri. Inoltre, tutto è diventato ancora più amaro tenendo conto dell’esordio di Cristiano Ronaldo con la maglia del Manchester United. Allegri dovrà darsi da fare per riportare in rimonta la sua squadra. Nella stagione 2015/2016 la Juve non aveva vinto nelle prime partite di Serie A e aveva un solo punto, ma poi si è decisamente ripresa, tanto da vincere lo Scudetto con 9 punti di vantaggio sul Napoli e 11 sulla Roma. Tenere i nervi saldi è molto difficile, come ha dimostrato Allegri con il suo attacco a Spalletti

Massimiliano Allegri, il motivo dell’attacco a Luciano Spalletti: il botta e risposta

Dopo la partita, Massimiliano Allegri ha letteralmente perso la testa, quando Luciano Spalletti si è recato in sala stampa per salutarlo. La sua risposta è stata molto aggressiva. “Ti devi vergognare, hai protestato per tutta la partita e ti sei sempre lamentato” lo ha accusato Allegri. L’accusa è quella di essersi “lavorato” l’arbrito, per questo il tecnico partenopeo ha subito ribattuto. “Ma che stai dicendo? Non mi sono lamentato, con te ho sempre perso e sono sempre venuto a salutarti, adesso mi fai la morale?” gli ha risposto. Per evitare che la situazione potesse degenerare è intervenuto il presidente bianconero Andrea Agnelli.

Massimiliano Allegri, il motivo dell’attacco a Luciano Spalletti: la spiegazione

A dare una spiegazione a quanto accaduto ci ha pensato Luciano Spalletti in conferenza stampa, con toni molto accesi. “Sta roba non si può sopportare” ha dichiarato, negando qualsiasi tipo di pressione nei confronti dell’arbitro. “Non gli ho detto niente mai, ho sempre perso ca..o, una volta che vinco mi vieni a fare la morale” ha dichiarato Spalletti. Il 6 gennaio ci sarà la partita di ritorno a Torino, per cui si attende un chiarimento.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli