Le novità potrebbero arrivare già in settimana dopo la riunione del Consiglio Superiore di Sanità

Come cambia la quarantena per gli asintomatici
Come cambia la quarantena per gli asintomatici

In tema di lotta al Covid la quarantena potrebbe passare da 7 a 5 giorni per gli asintomatici e lo stesso isolamento da 21 a 15 giorni. Si tratta di novità potrebbero arrivare dal dicastero retto da Roberto Speranza già in settimana, questo dopo la riunione del Consiglio Superiore di Sanità del 29 agosto. Ci sono dunque delle nuove proposte sul tavolo per combattere il coronavirus.

Covid, quarantena da 7 a 5 giorni

Pare ormai certo che la quarantena diventerà più breve, anche a contare i dati sui contagi che danno la curva in discesa. Il dato è che le persone asintomatiche positive potranno restare a casa non più per 7 giorni, ma per 5. Attenzione, questo avverrà soltanto se l’esito del tampone è negativo al quinto giorno. In caso contrario i tempi si accorciano da 21 a 15 giorni.

Maglie meno strette e bassa infettività

La decisione di rendere meno strette le maglie è oggetto di attenta ponderazione: chi resta positivo anche al tampone dopo 5 giorni non potrà lasciare la quarantena, tuttavia non potrà restare a casa per più di 15 giorni. Dopo le due settimane previste come “nuovo tetto” l’infettività è  infatti più bassa. Il Consiglio Superiore di Sanità si è riunito proprio allo scopo di valutare questa nuova strada “smart”.  E le mascherine? Quelle non si porteranno né all’aperto, né al chiuso e resteranno obbligatorie in ospedali, rsa o casi specifici.