Le nozze finiscono in tragedia: cento intossicati e un morto

Getty

Doveva essere il giorno più bello da ricordare ma è finito in tragedia. Fabrizio e Valentina si sposano: cerimonia “all’americana” con celebrazione nel parco del ristorante, in provincia di Asti, la giornata sembrava perfetta. Tanti parenti, più di cento invitati, la consegna delle bomboniere e i saluti. Al risveglio il dramma: cento intossicati e un morto.

Nessuno all’inizio avevo preso sul serio i disturbi intestinali che avevano colpito gli invitati dopo il pranzo di nozze alla Locanda delle antiche sere, a Maretto, a pochi chilometri da Asti. “Anche noi ci siamo sentiti male e abbiamo iniziato a telefonare agli ospiti: ci raccontavano di vomito, dissenteria, mal di testa. Tutto faceva pensare a qualche cibo avariato”, spiegano gli sposi, Fabrizio Magnelli, 40 anni, e Valentina Fina, 33 anni, che vivono ad Alpignano, nel torinese.

Con il passare delle ore, però, la situazione si complica. Pierino Magnelli, 77 anni, zio dello sposo, ferroviere in pensione che viveva da solo a Milano, è stato male dopo il ricevimento, ed è svenuto in bagno, battendo la testa. I parenti che lo ospitavano a Torino hanno chiamato l’ambulanza e lo hanno portato al Giovanni Bosco, dove è morto l’altra notte. Dei 125 invitati solo i bambini, che avevano un menù ad hoc, e pochi altri invitati non hanno accusato sintomi.

Siamo devastati da quello che è successo – racconta lo sposo -. Per tutta la vita legheremo il ricordo di un giorno così felice a un lutto”. La coppia si è rivolta a un legale e ha sporto denuncia: “Vogliamo che sia fatta chiarezza”. La procura di Asti ha già avviato un’inchiesta e i carabinieri del Nas di Alessandria hanno posto sotto sequestro la cucina della Locanda delle antiche sere. Sono stati prelevati campioni di cibo e tamponi anche a cuochi e camerieri: non si esclude nulla, neanche la possibilità che qualcuno sia stato portatore inconsapevole di qualche patologia contagiosa.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità