Le nuove regole previste dal decreto ministeriale.

·1 minuto per la lettura
Esame patente come cambia
Esame patente come cambia

Da lunedì prossimo, 20 dicembre, chi dovrà sostenere l’esame della patente dovrà confrontarsi con delle prove diverse rispetto al passato. Ecco dunque come cambia il test di abilitazione alla guida.

Esame della patente, come cambia

Ad essere modificato è nello specifico la prova di teoria nella quale le domande passeranno dalle attuali 40 a 30, con annessa riduzione del tempo dell’esame che da 30 minuti passa a 20.

Esame patente, come e quando cambia

Diminuendo il numero complessivo di domande varia anche il metodo di valutazione dei test stessi. Se finora si veniva bocciati al compimento del 5 errore, con il nuovo esame della patente si verrà non considerati idonei al superamento con 3 errori, ovvero si verrà bocciati al quarto errore commesso.

Come cambia l’esame della patente

Stando al decreto del ministero delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili del 27 ottobre 2021, non verrà modifciata la modalità di esecuzione dell’esame – che resta dunque informatizzata – e si continuerà a scegliere tra le risposte vero o falso. Tutte le novità introdotte riguardano nello specifico le patenti A e B, ovvero per ciclomotori, moto e auto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli