Le nuove tecnologie Haccp spiegate agli studenti a Roma

Dmo/Red

Roma, 13 nov. (askanews) - Una serie di incontri per scoprire l'innovazione nel settore delle normative Haccp per gli operatori del settore ristorazione e accoglienza del futuro.

Oggi alla Scuola Alberghiera di Tor Carbone di Roma ha avuto inizio la serie di incontri tra la scolaresca e la società Ekonore La Bio disinfestazione. In due incontri ravvicinati della durata di un ora, alcuni alunni delle terze, quarte e quinte classi si sono confrontati con le normative relative all'osservanza del piano di autocontrollo HACCP. Si è sottolineata l'importanza di formarsi, specialmente per ciò che riguarda il punto, nel piano di autocontrollo relativo, al monitoraggio e controllo degli infestanti. I giovani futuri cuochi, pasticceri ed addetti al ricevimento sono stati desti ed attenti a quanto esposto dal consulente Marco Biagi, specialmente quando è stata spiegata la nuova normativa che limita l'utilizzo dei rodenticidi a 6 settimane. Limitando quello che invece è stato fino ad oggi un uso reiterato di tali pericolose sostanze. Da qui la necessità di difendersi, utilizzando tecniche di lotta ai roditori con sistemi che non contaminino l'ambiente e garantiscano la salute oltre che dei clienti, anche degli operatori. Molte domande ed interesse ha suscitato la visione di un generatore di ozono e la relativa spiegazione, per ciò che riguarda l'eliminazione di virus, batteri, funghi e muffe. Si è spiegato come affrontare il grande problema per molti hotel delle infestazioni delle cimici da letto. Trasportate da ignari viaggiatori, se non individuate subito, possono proliferare in brevissimo tempo, negli interstizi della camera.

Acquisire la consapevolezza che con sistemi di lotta integrata Bio e l'utilizzo di elementi naturali come l'ozono e l'azoto, si può ottemperare all'esigenza di monitorare e controllare gli infestanti, ha aperto agli operatori di domani, nuovi orizzonti. La prossima settimana seguiranno altri incontri con la scolaresca.