Le parole da Bruxelles della ministra degli Affari Regionali

·2 minuto per la lettura
Green Pass Gelmini
Green Pass Gelmini

La decisione del presidente francese Emmanuel Macron di ampliare l’uso del Green Pass ad attività quotidiane come andare al bar o al ristorante, ha accceso un dibattito in tutta Europa, andando a mettere da una parte chi crede che misure di questo tipo possano spingere alla vaccinazione più persone e, dall’altro, chi lo vede come un’imposizione di stampo quasi dittatoriale. Anche in Italia, naturalmente, il dibatitto sul tema è aperto con le forze politiche che prendono posizioni molto diverse anche all’interno della maggioranza. Forza Italia, ad esempio, è a favore, cosa che non si può dire dei suoi alleati di centrodestra della Lega e di Fratelli d’Italia. A ribadire il parere dei forzisti sul Green Pass è stata la ministra degli Affari Regionali Mariastella Gelmini che da Bruxelles, dove si trova per una serie di incontri al Parlamento europeo, ha sottolineato come estenderne l’uso potrebbe “incentivare le vaccinazioni”.

Green Pass, le parole della Gelmini

“In Italia abbiamo raggiunto un risultato molto importante – ha detto la Gelmini – stiamo confermando le 500mila vaccinazioni al giorno, anzi le abbiamo tendenzialmente superate. Ma sicuramente la variante delta ci preoccupa. Credo che si debba trovare una via italiana all’utilizzo ampio del Green Pass“. Forza Italia ribadisce dunque la propria volontà sull’utilizzo più ampio del certificato vaccinale e si dimostra pronta a sostenere questa ipotesi anche in Parlamento e al governo.

La Gelmini sul Green Pass

“D’altronde – ha aggiunto la Gelmini – stiamo risolvendo l’emergenza sanitaria, ma rimane un’emergenza economica molto forte. L’Italia non deve più chiudere: dobbiamo proseguire con il mantenimento delle riaperture, che sono il frutto di un grande lavoro. E quindi sicuramente il governo dovrà valutare l’utilizzo del Green Pass: sicuramente – ha concluso – il governo Draghi e l’Italia saranno in grado di trovare una via italiana”.

Gelmini sul Green Pass, scricchiola il centrodestra

Il parere espresso pubblicamente dalla ministra Gelmini va a rimarcare ancora di più che nel centrodestra – una volta unito – Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia siano animate da idee e metodologie d’azione completamente differenti. Salvini e Meloni, d’altronde, non hanno perso un minuto per scagliarsi contro l’ipotesi di estensione dell’utilizzo del Green Pass. Il mancato appaggio da parte di Forza Italia ai due principali partiti dello schieramento di centrodestra avrà delle ripercussioni all’interno? Forse no, visto che la Lega è al governo e Fratelli d’Italia all’opposizione, in uno strano meccanismo di continui avvicinamenti e distanziamenti a secondo del periodo storico.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli