Le parole del consulente scientifico di Figliuolo

·1 minuto per la lettura
Guido Rasi
Guido Rasi

Guido Rasi, consulente scientifico di Figliuolo, ha lanciato l’allarme. La pressione sugli ospedali sta salendo e la zona arancione è sempre più vicina.

Covid, Rasi: “Continua ad aumentare l’occupazione dei posti ospedalieri”

Guido Rasi, consulente scientifico del commissario straordinario per l’emergenza Covid, il generale Francesco Figliuolo, ha spiegato che in Italia “ci stiamo avvicinando” alla zona arancioneperché continua ad aumentare l’occupazione dei posti ospedalieri“. “È fondamentale dunque fare subito le terze dosi. I vaccini ci sono e la campagna sta procedendo bene, ma è una corsa contro il tempo” ha spiegato Rasi. “Se la Omicron buca il vaccino è praticamente un altro virus, e allora tutto può cambiare, anche questo Green pass potrebbe non bastare più” ha aggiunto.

Covid: convocata la cabina di regia

Mario Draghi ha convocato la cabina di regia il 23 dicembre. Una riunione a Palazzo Chigi per analizzare la curva dei contagi e valutare le misure anti-Covid. L’Istituto Superiore di Sanità ha annunciato una forte dissusione della variante Omicron anche in Italia. A breve verranno pubblicati i dati relativi alla nuova variante e proprio su queste basi si baseranno le decisioni per le misure in vista del Natale.

Covid: mascherine all’aperto e tamponi

Nella cabina di regia si parlerà di alcuni temi importanti, come l’obbligo di mascherina all’aperto e i tamponi per accedere a grandi eventi e locali chiusi. I sindaci dell’Ali (Autonomie locali italiane), guidati da Matteo Ricci, hanno lanciato un appello al governo, che è stato firmato anche da Roberto Gualtieri, Beppe Sala, Dario Nardella e Gaetano Manfredi e molti altri sindaci. La richiesta è quella “di introdurre subito il Green pass anche nelle scuole per salvare la didattica in presenza. C’è il rischio concreto, visto l’aumento dei contagi, che da gennaio tutte le scuole italiane vadano in Dad. Non possiamo permetterlo. È nostro dovere tutelare sia il diritto al lavoro che il diritto all’istruzione“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli