Le parole del direttore della Clinica di Malattie infettive del San Martino di Genova

·1 minuto per la lettura
Matteo Bassetti
Matteo Bassetti

Il 27 Dicembre 2020 è iniziata la campagna vaccinale, che prevede inizialmente il vaccino anti-Covid per gli operatori sanitari, i dipendenti delle Rsa e gli ospiti. Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova ha consigliato di non illudersi troppo, perché la terza ondata ci sarà.

Bassetti sul vaccino Covid

Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova e componente dell’Unità di crisi Covid-19 della Liguria, invita tutti gli italiani a prestare molta attenzione. “Con l’arrivo del vaccino non è il momento di abbassare la guardia, anzi è proprio il momento in cui va alzata e va fatta molta attenzione. È fondamentale sempre indossare la mascherina, lavarsi le mani e mantenere una distanza di sicurezza. Io credo che, come già detto, la terza ondata sarà inevitabile. Forse è la ripresa della seconda da cui ancora non siamo fuori” ha spiegato l’esperto. L’arrivo del vaccino non dovrà spingere le persone ad abbassare la guardia, perché per arrivare alla tanto attesa immunità di gregge ci vorranno ancora diversi mesi e tante adesioni alla campagna vaccinale.

La possibilità che la disponibilità di una vaccinazione possa spingere le persone a ridurre la loro attenzione nei confronti dell’epidemia di Coronavirus esiste, proprio per questo i medici stanno consigliando di non abbassare la guardia perché è ancora troppo presto. “In molte regioni ci sono ancora tanti malati Covid in ospedale. Grazie al vaccino si vede la luce dopo 9 mesi, ma ad oggi tutti dobbiamo impegnarci ad applicare le misure che conosciamo” ha aggiunto Bassetti.