Le parole del direttore di malattie infettive al San Martino di Genova

·1 minuto per la lettura
Matteo Bassetti
Matteo Bassetti

Matteo Bassetti, direttore della clinica di malattie infettive del San Martino di Genova, ha messo in guardia sulla prossima minaccia.

Covid, Bassetti: “Il problema più grande è quello delle infezioni batteriche”

Sono 18 mesi che va avanti la lotta contro il Covid, ma inizia ad esserci un po’ più di ottimismo per il futuro. Medici di tutto il mondo hanno iniziato a spostare l’attenzione su altri problemi. Uno di questi era già presente prima della pandemia, si tratta del fenomeno dell’antibiotico-resistenza e dei superbatteri. “È già un’emergenza. Oggi si parla solo di questa pandemia, ma in ospedale da anni il problema più grande, anche per i pazienti Covid, è quello delle infezioni batteriche, come lo è per i trapiantati o per chi ha subito interventi importanti” ha dichiarato Matteo Bassetti, direttore della clinica di malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova, ospite della conferenza stampa online “Infezioni e antibiotico-resistenza: nuovi approcci e strumenti per il cambio di paradigma nella cura del paziente fragile”, promossa dall’azienda farmaceutica Shionogi.

Covid, Bassetti: “La lotta contro i batteri resistenti”

Vorrei che tutto quello che abbiamo fatto per combattere il Covid non si perda, anzi dobbiamo riversarlo nella lotta ai batteri resistenti. Ma questo va fatto con il coinvolgimento anche di altri settori, dall’agricoltura alla zootecnica, altrimenti noi infettivologi rischiamo di rimanere soli in questa battaglia” ha spiegato il medico, sottolineando l’importanza di quello che è considerato il problema principale per la sanità a livello mondiale. Matteo Bassetti ha voluto spostare l’attenzione dal Covid a questa problematica, che mette a dura prova la sanità da molto tempo.

Covid, Bassetti: cos’è la resistenza antibiotica

Gli antibiotici hanno rivoluzionato la medicina, rendendo innocue delle malattie che erano mortali. Il frequente uso degli antibiotici, però, ha spinto alcuni batteri a sviluppare una resistenza a questi medicinali. L’Istituto Superiore di Sanità, come ha spiegato Bassetti, lo definisce “uno dei principali problemi di sanità pubblica a livello mondiale“, a causa delle implicazioni “dal punto di vista clinico (aumento della morbilità, letalità, durata della malattia, possibilità di sviluppo di complicanze, possibilità di epidemie), sia in termini di ricaduta economica“. Le principali cause del fenomeno sono “l’aumentato uso degli antibiotici, l’uso degli antibiotici in zootecnia e in agricoltura, la diffusione delle infezioni ospedaliere causate da microrganismi antibiotico-resistenti e una maggiore diffusione dei ceppi resistenti dovuta a un aumento dei viaggi internazionali e dei flussi migratori“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli