Le parole del Direttore sanitario dell’Irccs, Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano.

·1 minuto per la lettura
Covid Pregliasco battaglia inverno
Covid Pregliasco battaglia inverno

Il professor Frabrizio Pregliasco, Direttore sanitario dell’Irccs, Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano, è tornato a sottolineare come la battaglia contro il covid non possa ancora considerarsi del tutto vinta, ma anzi bisognerà fare grande attenzione nel prossimo inverno. Ai microfoni di RTL 102.5, Pregliasco si è così espresso sul tema: “Sarà l’ultima battaglia a meno che non arrivi una variante più coraggiosa”

Covid, Pregliasco e la battaglia d’inverno

“È un fatto naturale – ha detto Pregliasco – quello dei virus che provano a produrre nuove varianti. Le varianti ora tendono a essere meno invasive e meno fastidiose. I virus sono dei parassiti assoluti che hanno bisogno di noi per replicarsi e diffondersi. Questo virus è già riuscito a farlo: nella gran parte dei casi provoca malattie banali, rende meno percepita la pericolosità ma in realtà poi questo ampia la diffusione. Quindi l’ultima battaglia penso sia questo inverno, poi potrebbe essere in discesa”.

Pregliasco: “Covid? Prepariamoci alla battaglia d’inverno”

Una stagione difficile quella che ci aspetta, sicuramente meno complicata rispetto allo scorso anno, ma comunque impegnativa. Il leggero calo delle misure anti covid porterà anche al ritorno dell’influenza di stagione, con tutto ciò che ne consegue in termini di difficoltà nel riuscire a distinguere i casi di influenza da quelli di covid. Pregliasco sottolinea come nel caso di malanni di stagione, i sintomi siano similissimi a quelle del coronivurs: “Febbre elevata, la presenza di almeno un sintomo generale, dolori muscolari e articolari e sintomi respiratori; quindi naso chiuso e naso che cola. È molto simile purtroppo al Covid, quindi ci vorrà il tampone”

Covid, Pregliasco avverte della battaglia d’inverno

Nel corso del suo intervento Pregliasco ne ha approfittato anche per cercare di tenere alta l’attenzione delle persone, invitandole a non abbandonare la mascherina. “Dal punto di vista tecnico – ha detto l’esperto – in questo momento e in questo periodo di sbalzi termici, aiuta”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli