Le parole dell'ex presidente degli Stati Uniti

·2 minuto per la lettura
Obama e famiglia reale
Obama e famiglia reale

La morte del Principe Filippo ha colpito il mondo intero e i messaggi di condoglianze e di dolore arrivano da ogni luogo e in qualsiasi lingua. Anche Barack Obama ha voluto mandare il suo messaggio, in cui ha ricordato la prima volta che ha incontrato il Principe e la Regina.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.
<script>

Il messaggio di Barack Obama

Quando abbiamo incontrato per la prima volta Sua Altezza Reale il Principe Filippo, Duca di Edimburgo, lui e Sua Maestà la Regina Elisabetta II erano già sulla scena mondiale da più di mezzo secolo – accogliendo leader come Churchill e Kennedy; Mandela e Gorbaciov. Essendo due americani poco abituati ai palazzi e allo sfarzo, non sapevamo cosa aspettarci” con queste parole Obama ha iniziato il suo messaggio. “Non avremmo dovuto preoccuparci. La Regina e il Principe Filippo ci hanno messo subito a nostro agio con la loro grazia e generosità, trasformando un’occasione cerimoniale in qualcosa di molto più naturale, addirittura confortevole. Il Principe Filippo in particolare era gentile e caloroso, con uno spirito acuto e un immancabile buonumore. È stata la nostra prima presentazione all’uomo dietro il titolo e da allora la nostra ammirazione per lui è cresciuta. Ci mancherà moltissimo” ha aggiunto l’ex presidente. “Come la regina, il principe Filippo ha visto le guerre mondiali e le crisi economiche andare e venire. La radio ha lasciato il posto alla televisione e la televisione a Internet. E in tutto questo, ha contribuito a fornire una guida stabile e una saggezza guida. È stato a lungo detto che gli Stati Uniti e la Gran Bretagna hanno una relazione speciale, che è stata mantenuta e rafforzata non solo dai presidenti e dai primi ministri, ma dalla famiglia reale che è sopravvissuta a tutti loro” ha scritto Barack Obama.

Al fianco della regina o trascinandosi dietro i consueti due gradini, il principe Filippo ha mostrato al mondo cosa significava essere un marito solidale per una donna potente. Eppure ha anche trovato un modo per guidare senza esigere i riflettori – prestando servizio in combattimento nella seconda guerra mondiale, comandando una fregata nella Royal Navy e girando instancabilmente il mondo per difendere l’industria e l’eccellenza britannica. Attraverso il suo straordinario esempio, ha dimostrato che la vera collaborazione ha spazio sia per l’ambizione che per l’altruismo, il tutto al servizio di qualcosa di più grande” ha scritto l’ex presidente degli Stati Uniti, con grande ammirazione. “Mentre il mondo piange la sua perdita, inviamo i nostri più calorosi auguri e le più profonde condoglianze alla Regina, ai loro figli, nipoti e pronipoti; e tutti coloro che conoscevano e amavano quest’uomo straordinario” ha concluso Obama, porgendo le sue condoglianze alla famiglia reale.