Le parole di papà Domenico

·1 minuto per la lettura
Michele e Domenico Merlo
Michele e Domenico Merlo

Domenico Merlo ha scritto un messaggio su un gruppo Facebook dedicato al figlio appena scomparso: “Questa sera guardate tutti il cielo, troverete una STELLA, la più luminosa è Michele. Vi abbracciamo tutti, vi voleva un gran bene. Noi vi vogliamo un bene immenso. GRAZIE”.

La rabbia del padre

Domenico Merlo ha annunciato la morte del figlio Michele Merlo, scomparso a soli 28 anni per una leucemia fulminante.

Il ragazzo ha trascorso poco tempo ricoverato all’ospedale di Bologna; il 5 giugno era stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva. Il padre racconta con rabbia che il figlio era stato mandato via dal pronto soccorso il giorno prima con la diagnosi di semplici placche alla gola.

L’audio alla fidanzata

Michele in un audio alla fidanzata aveva detto: “Sono incazzato, mi hanno detto che intaso il pronto soccorso per due placche in gola”.

Il ricovero in ospedale

“Michele si sentiva male da giorni e mercoledì si era recato presso il pronto soccorso di un altro ospedale del bolognese che, probabilmente, scambiando i sintomi descritti per una diversa, banale forma virale, lo aveva rispedito a casa. Anche durante l’intervento richiesto al pronto soccorso, nella serata di giovedì, pare che lì per lì non fosse subito chiara la gravità della situazione” comunica la famiglia.

È stato ricoverato in gravi condizioni nel reparto rianimazione dell’Ospedale Maggiore di Bologna; è stato sottoposto ad intervento chirurgico d’urgenza nella notte tra giovedì e venerdì scorso a seguito di un’emorragia cerebrale scatenata da una leucemia fulminante improvvisa.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli