Le parole inascoltate del Papa sui pericoli oscurantisti della cancel culture

·1 minuto per la lettura
Hp (Photo: Hp)
Hp (Photo: Hp)

Papa Francesco entra in un negozio di dischi, e giù pezzi di colore, esibizioni su Twitter, foto sui giornali, considerazioni sul disinvolto stile papale, sulla sua simpatia, sulla sua popolarità, sulla sua sintonia con le correnti che attraversano il costume della contemporaneità. Giusto, sarebbe stupido minimizzare un fatto così.

Poi però il Papa dice cose molto impegnative sulle brutture della cancel culture, sull’ondata oscurantista e intollerante che sta minacciando le fondamenta del mondo libero, e l’attenzione dei giornali si riduce al minimo. Eppure, basta citare le parole nettissime del Papa: “ritengo che si tratti di una forma di colonizzazione ideologica, che non lascia spazio alla libertà di espressione e che oggi assume sempre più la forma di quella cancel culture, che invade tanti ambiti e istituzioni pubbliche. In nome della protezione delle diversità, si finisce per cancellare il senso di ogni identità, con il rischio di far tacere le posizioni che difendono un’idea rispettosa ed equilibrata delle varie sensibilità”.

“Colonizzazione ideologica”, attacco alla “libertà d’espressione”, “rischio di far tacere”, cancellazione del “senso di ogni identità”. Sono espressioni molto chiare, non ci vuole l’acribia del vaticanista esperto e avvezzo ai misteri di Santa Romana Chiesa per afferrare il senso di quelle parole e l’importanza che rivestono in un battaglia culturale, che tra censure, abbattimenti di statue, fanatismi e intolleranze, sarà il segno dominante dei prossimi anni. Poi certo, tutti a comprare dischi con il Papa. Dischi non censurati, si spera.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli