Le riprese del sequel di 'Trono di spade' sono state fermate dal covid

·1 minuto per la lettura

AGI - Le riprese di "House of the Dragon", il primo sequel di "Trono di spade", sono state interrotte dopo che un componente della produzione è risultato positivo al covid-19 durante le riprese nel Regno Unito.

Non è l'unica ripresa interrotta dal coronavirus nel Regno Unito, dove la produzione della seconda stagione di "Bridgeton" ha dovuto essere sospesa due volte in una settimana. La situazione sanitaria preoccupa gli studi televisivi mentre i casi continuano ad aumentare nelle isole britanniche, che hanno appena riaperto completamente le attività.

"House of the Dragon" è ispirato al libro "Fire & Blood" (2018), la cui narrazione è ambientata circa 300 anni prima degli eventi narrati nella serie "Trono di spade" e approfondisce la storia dei Targaryen, una delle case più importanti di questo epico universo fantasy. Oltre al Regno Unito, le riprese avranno luogo anche in Spagna, nella provincia di Cáceres.     

La serie dovrebbe debuttare nel 2022 e darà il via a una saga di fiction derivata dal fenomeno storico di "Trono di spade" (2011-2019), che ha fatto scalpore in tutto il mondo e detiene il record per la produzione di fiction più premiata agli Emmy Awards (59 in totale). 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli