Le star della musica e del cinema piangono la regina

no credit

AGI - Attori e musicisti di fama mondiale hanno reso omaggio alla donna probabilmente più famosa di ogni altra star, la Regina Elisabetta II. Le celebrità britanniche hanno fatto da apripista. L'attrice Helen Mirren, che ha interpretato la sovrana nel film "The Queen" del 2006, ha dichiarato di essere "orgogliosa di essere elisabettiana". "Piangiamo una donna che, con o senza corona, era l'epitome della nobiltà".

Elton John si è detto "profondamente rattristato" per la morte della Regina. "E' stata una ispirazione e ha guidato il Paese attraverso alcuni dei suoi momenti più bui con grazia, bussola morale e un calore reale e premuroso", ha scritto su Instagram. "La Regina Elisabetta è stata una parte molto importante della mia vita fin da quando ero bambino, e mi mancherà immensamente".

Il cantante è stato nominato cavaliere dalla Regina nel 1998, pochi mesi dopo aver cantato la sua hit "Candle in the Wind" al funerale della Principessa Diana.

"Dio benedica Elisabetta II. Che riposi in pace. Lunga vita al Re", ha detto Paul McCartney, ex membro dei Beatles, anch'egli nominato cavaliere.

Mick Jagger, frontman degli eterni rivali Rolling Stones, ha reso omaggio a una regina che è stata una presenza costante "per tutta la vita". "Da bambino, ricordo di aver guardato i momenti salienti del suo matrimonio in televisione. La ricordo come una giovane e bella donna che è diventata l'amata nonna della nazione".

L'ex cantante dei Black Sabbath Ozzy Osbourne, soprannominato il "Principe delle Tenebre", ha dichiarato di essere dispiaciuto per la morte della "nostra più grande regina". "Con il cuore pesante, dico che il solo pensiero di una Gran Bretagna senza la Regina Elisabetta II è devastante".

Daniel Craig, protagonista della saga di "James Bond", ha sottolineato che la regina ci mancherà "profondamente". L'attore è stato protagonista di un videoclip in cui Elisabetta II aveva accettato di apparire, in occasione della cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Londra del 2012.

L'ex "Posh Spice" delle Spice Girls, Victoria Beckham, ha commentato su Twitter che è stato un giorno triste "per tutto il mondo". "Sono molto addolorata per la scomparsa della nostra amata Regina, Sua Maestà la Regina. Sarà ricordata per la sua incrollabile lealtà e dedizione". Il gran maestro internazionale del musical, Andrew Lloyd Webber, ha detto che Elisabetta II è stata "un pilastro costante, non solo per il Regno Unito ma anche per il suo amato Commonwealth".

L'autrice della saga di "Harry Potter", J. K. Rowling, ha detto che Elisabetta II si è "guadagnata il suo riposo". "Ha fatto il suo dovere verso il Paese fino alle sue ultime ore, ed è diventata un simbolo costante e positivo della Gran Bretagna nel mondo", ha twittato.

Da parte americana, l'icona pop Cher ha ricordato il suo incontro con il sovrano. "Ero in una lunga fila di persone in attesa di incontrarla, eppure quando è arrivato il mio turno mi ha fatto domande pertinenti, sembrava sinceramente interessata alla conversazione", ha scritto, sottolineando il suo "eccellente senso dell'umorismo".

Era "rispettata in tutto il mondo", ha osservato un'altra cantante iconica, Barbra Streisand. La jet-setter Paris Hilton l'ha definita "una delle più grandi ispirazioni". Anche i personaggi di fantasia si sono uniti agli omaggi.

 

Thank you Ma'am, for everything.

— Paddington (@paddingtonbear) September 8, 2022

 

L'account Twitter dell'orso Paddington, icona della letteratura britannica per l'infanzia che ha condiviso lo schermo con Elisabetta II in un video celebrativo dei 70 anni del suo regno, ha postato questo messaggio: "Signora, grazie di tutto".