Le tartarughe panamensi decimate dalle superstizioni

(Adnkronos) - Dove non possono le attività inquinanti dell’uomo, arrivano le sue superstizioni. Ne è un esempio il trattamento riservato alle tartarughe marine di Punta Chame, una penisola di Panama che si affaccia sull’Oceano Pacifico, costrette a far fronte ad una minaccia che rischia di condurle rapidamente all’estinzione. Le uova della specie, la Lepidochelys olivacea, classificata come “vulnerabile” nelle liste delle organizzazioni internazionale di protezione della fauna selvatica, vengono infatti vendute ad un dollaro al pezzo per le loro presunte ma inesistenti qualità afrodisiache.