Le Tesla non potranno entrare nelle basi militari cinesi

·1 minuto per la lettura

AGI - Le Tesla  sono state bandite dai complessi militari cinesi, secondo quanto riportato da "Bloomberg", a causa di preoccupazioni relative ai dati sensibili raccolti dalle telecamere incorporate in questi veicoli. L'ordine emesso dai militari consiglierebbe ai proprietari di Tesla di parcheggiare le loro auto al di fuori delle proprietà militari, secondo quanto riportato dalle fonti di "Bloomberg".

Il divieto, comunicato a residenti di alloggi militari questa settimana, sarebbe stato innescato dalla preoccupazione che il più grande produttore mondiale di veicoli elettrici stia raccogliendo dati sensibili tramite le telecamere integrate nelle proprie auto in un modo che il governo cinese non può valutare o controllare, ha affermato una delle fonti.

Un rappresentante di Tesla in Cina ha rifiutato di commentare. Non è chiaro se il divieto si applichi a tutti i complessi militari. Tesla, come molte altre case automobilistiche, utilizza diverse piccole telecamere, principalmente posizionate all'esterno del veicolo, per funzioni di assistenza alla guida.