Le “tigri” dell’Aeronautica militare volano al Tiger meet 2021

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 29 apr. (askanews) - Le "tigri" dell'Aeronautica militare volano al NATO Tiger Meet 2021, in programma dal 2 al 14 maggio 2021 sulla base aerea di Beja, in Portogallo.

Si tratta della tradizionale esercitazione con aerei e piloti di diverse Forze armate di tutto il mondo; tradizioni e culture profondamente differenti che condividono il simbolo della "Tigre" come emblema dei rispettivi reparti di volo e che si ritrovano per sviluppare e rafforzare spirito di corpo, cooperazione ed esperienze operative, in linea con gli scopi primari dell'Alleanza Atlantica.

L'Aeronautica militare parteciperà con i caccia Eurofighter del 12esimo Gruppo del 36esimo Stormo di Gioia del Colle (Ba) e gli elicotteri HH-212 e HH-101 del 21esimo Gruppo del 9° Stormo di Grazzanise (Ce).

La NATO Tiger Association è stata creata nel 1961 con l'obiettivo di promuovere la cooperazione e la solidarietà tra i reparti di volo di varie forze aeree della NATO, contrassegnati dal simbolo della "Tigre".

L'obiettivo dell'esercitazione è preparare le nuove generazioni di piloti militari, anticipando le sfide future sugli scenari internazionali e incoraggiando l'integrazione delle nuove capacità con i moderni sistemi d'arma, assicurando una transizione fluida ma coerente verso velivoli e strategie di quinta generazione.

L'edizione del 2021, organizzata dallo Squadron 301 "Jaguares" dell'Aeronautica militare portoghese, si svolgerà presso la Base Aerea n. 11 (BA11) di Beja, nel Sud del Paese e vedrà la presenza di 9 reparti di volo e 11 Paesi alleati nel pieno rispetto degli standard raccomandati dalle autorità sanitarie nazionali per la pandemia di Covid-19 in corso.