Le truppe eritree hanno iniziato il ritiro dal Tigré

·1 minuto per la lettura

AGI - Le truppe eritree "hanno iniziato a ritirarsi" dalla regione del Tigré. Lo rendono noto fonti ufficiali dell'Etiopia.

Ieri il G7 aveva chiesto un ritiro "rapido" dal Paese, mentre il primo ministro etiope, Abiy Ahmed, aveva annunciato il ritiro la settimana scorsa. L'intervento militare eritreo nel Tigré, la regione più a nord dell'Etiopia, risale al novembre dell'anno scorso, in seguito ad un presunto attacco contro delle postazioni eritree da parte di una milizia del Fronte di liberazione del Tigré, il partito che governa la regione.

Con il loro intervento, le truppe di Asmara avrebbero svolto un ruolo cruciale nella campagna militare che l'esercito etiope ha lanciato contro il Tigré per le elezioni regionali organizzate dal Fronte di liberazione del Tigré. Diverse organizzazioni internazionali hanno accusato l'esercito eritreo di aver massacrato numerosi civili e di aver stuprato le donne del Tigré nel corso dell'operazione militare.