Le truppe NATO in Europa sono aumentate. Ecco dove sono.

Le truppe NATO in Europa sono aumentate notevolmente. Ecco dove sono.

Il numero di truppe sotto il comando della NATO di stanza sul fianco orientale dell'alleanza ha raggiunto la cifra di 40.000 elementi, quasi 10 volte quello dell'anno scorso.

Secondo i dati della NATO, c'erano 4.650 soldati sotto il comando diretto della NATO nel febbraio 2021 ovvero un anno prima che la Russia lanciasse il suo attacco contro l'Ucraina. Queste truppe erano di stanza in quattro gruppi tattici multinazionali situati rispettivamente in Estonia, Lettonia, Lituania e Polonia.

Quando la Russia ha iniziato a dispiegare le sue truppe lungo il suo confine condiviso con l'Ucraina, accelerando queste mosse alla fine dello scorso anno ea gennaio, sostenendo che si trattava di una mossa difensiva sull'aspirazione dell'Ucraina alla NATO e sull'espansione orientale dell'alleanza transatlantica dagli anni '90.

La NATO ed i suoi 30 membri hanno reagito all'accumulo di truppe russe rafforzando le proprie posizioni orientali con più truppe e capacità.

Un mese dopo l'inizio dell'invasione russa dell'Ucraina, c'erano 40.000 truppe alleate sotto il comando diretto della NATO con ciascun gruppo tattico esistente notevolmente rafforzato - quello della Polonia è passato da 1.010 soldati a 10.500 - mentre quattro nuovi gruppi tattici sono stati istituiti in Slovacchia, Ungheria, Romania e Bulgaria.

Inoltre, molti paesi europei hanno richiesto ulteriori truppe statunitensi sul loro suolo nell'ambito di accordi bilaterali, portando il numero totale di soldati americani in tutta Europa a circa 100.000, il livello più alto dal 2005.

L'aggressione della Russia ha anche portato i membri europei della NATO a impegnarsi ad aumentare significativamente le loro spese per la difesa al fine di raggiungere l'obiettivo dell'alleanza del 2% del PIL. I membri della NATO hanno anche avviato un "reset" della loro strategia, promettendo di rafforzare ulteriormente gli schieramenti e le capacità a terra, in mare e in aria. Maggiori dettagli su questa strategia dovrebbero essere svelati in un vertice di giugno.

Inoltre, due paesi europei - Svezia e Finlandia - hanno ora ufficialmente richiesto di aderire all'alleanza di difesa, che raddoppierebbe di fatto la lunghezza del confine condiviso dalla Nato con la Russia.

Guarda il nostro rapporto nel video player qui sopra per maggiori dettagli.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli