Le vendite di auto in Europa sono crollate a novembre

·1 minuto per la lettura

AGI - A novembre in Europa (Ue-Efta-Regno Unito) sono state immatricolate 1.047.409 auto, il 13,5% in meno rispetto allo stesso mese del 2019.

Negli undici mesi di quest'anno le immatricolazioni sono scese a 10.746.293, in calo del 26,1% rispetto allo stesso periodo del 2019. Lo rileva l'Acea, l'associazione dei costruttori europei di auto.

In Italia le immatricolazioni sono calate dell'8,3% a novembre a quota 138.405 unità e del 29% negli undici mesi a quota 8.911.131 unità. 

Secondo il Centro studi Promotor, il mercato europeo dell'auto "si conferma fortemente penalizzato dalle ripercussioni dell'epidemia da coronavirus e le prospettive per il 2021 sono condizionate anche e soprattutto dalle misure di sostegno all'auto da parte dei governi". "A fronte delle centinaia di milioni destinati in Italia a contenere il crollo delle immatricolazioni - fa notare - in altri paesi dell'Europa Occidentale vi sono stanziamenti miliardari".

Il gruppo Fca registra un calo del 4% delle immatricolazioni in Europa a novembre (Ue-Efta-Regno Unito).

La quota di mercato sale dal 5,6 al 6,2%.

Il totale delle immatricolazioni del gruppo dall'inizio dell'anno si attesta a 625.564 unità, in calo del 28,7% rispetto all'analogo periodo dell'anno scorso, con la quota che passa al 5,8% contro il 6% dello stesso periodo del 2019.