Le vendite di Coca-Cola tornano a livello pre Covid-19

Arcangelo Ròciola
·1 minuto per la lettura

AGI - Coca-Cola batte le previsioni degli analisti e registra un primo trimestre con un forte aumento della domanda, ritornata a livello pre pandemia da Covid-19.

I ricavi del gruppo nei primi tre mesi del 2021 sono saliti a 9,02 miliardi rispetto agli 8,60 registrati nello stesso periodo dello scorso anno, al di sopra delle previsioni di Wall Street che stimava una crescita del fatturato a 8,63 miliardi. Calano invece gli utili a 2,25 miliardi di dollari, rispetto ai 2,78 miliardi dello stesso periodo dell'anno scorso.

La domanda di bevande prodotte dal gruppo continua a risentire in America e in Europa, ma il livello globale delle vendite e' tornato nel primo trimestre ai livelli del 2019. "Siamo incoraggiati dai miglioramenti del nostro business", ha detto l'amministratore delegato James Quincey, "soprattutto in prospettiva in quei mercati in cui la disponibilità dei vaccini sta aumentando e le economie stanno riaprendo".  Per questo, conclude "rimaniamo fiduciosi per gli sviluppi sull'intero anno".