Le vittime avevano 18 e 14 anni e sono state trovate prive di vita nel tratto del Piave vicino Fagarè

Nei soccorsi sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco
Nei soccorsi sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco

Tragedia in provincia di Treviso, dove due giovanissimi fratelli annegano sotto gli occhi di un amico. I media spiegano che le vittime avevano 18 e 14 anni e sono state trovate prive di vita nel tratto del Piave vicino Fagarè. I loro corpi senza vita sono stati trovati nel pomeriggio di ieri, 20 giugno, a Ponte di Piave, nel trevigiano. I due giovani, i due fratelli di origine senegalese F.B.S. e B.B.S. di 14 e 18 anni, stavano facendo il bagno insieme a un amico sul Piave a Fagarè. La zona si trova in territorio del comune di San Biagio di Callalta.

Annegano due giovanissimi fratelli

Ad un certo punto i due non sono più riemersi dall’acqua. A quel punto è scattato l’allarme del ragazzo che era con loro e delle persone che si trovavano in riva al fiume per sconfiggere l’afa di questi giorni. Un elicottero si è alzato da Ca’ Foncello ed ha avviato immediatamente il sorvolo del fiume nel tratto tra Breda e Ponte di Piave, alla ricerca dei due adolescenti. Tutto questo mentre sul posto arrivavano anche le squadre di terra e di sommozzatori dei vigili del fuoco.

Le ricerche e il tragico ritrovamento

Purtroppo dopo due ore quelle ricerche si sono concluse con il tragico esito: i corpi dei due fratelli sono stati ritrovati privi di vita a poca distanza dal punto di immersione e scomparsa. Da ieri sono in corso le indagini da parte dei carabinieri di Treviso che hanno partecipato alla ricerca dei due. Pare che i due fratelli si siano tuffati nelle acque limacciose e piene di detriti di un canale secondario del Piave. Fanpage spiega che “si tratterebbe di un ramo che dà origine ad una profonda pozza. I corpi dei due ragazzi sono stati trascinati sul fondo, da cui non sono più riusciti a risalire”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli