Leader Hong Kong: manifestanti ci spingono nell'abisso -2-

Mos

Roma, 13 ago. (askanews) - La Chief Executive di Hong Kong è apparsa tesa e provata durante la conferenza stampa, nella quale l'esponente politica è stata interrotta perché ha evaso le domande più scabrose.

Da tre mesi Hong Kong è attraversata da manifestazioni, che spesso hanno avuto come esito violenze. I manifestanti hanno accusato la polizia di aver esercitato violenze. Ieri una giovane insegnante è stata colpita a un occhio, che rischia di perdere, da una pallottola a cuscinetto "bean bag" sparata dagli agenti.

Pechino dal canto suo ha avvertito che ci sono "segnali di terrorismo" all'interno del movimento che si oppone all'amministrazione della regione ad autonomia speciale e ha accusato forze esterne, a partire dagli Stati uniti, di soffiare sul fuoco della protesta per suscitare una "rivoluzione colorata". (Segue)