L'Ebola torna in Guinea, 7 casi confermati e 3 morti

·1 minuto per la lettura

AGI - La Guinea ha fatto sapere che è in corso una nuova epidemia di ebola, dopo almeno sette casi confermati e tre morti nel Paese dell'Africa occidentale.

"Siamo in situazione epidemica", ha denunciato il capo della sanità nazionale, Sakoba Keita, commentando i risultati di laboratorio che hanno confermato la presenza del virus.

Si tratta dei primi casi di Ebola registrati nell'Africa occidentale dall'epidemia che tra il 2013 e il 2016 causò oltre 11.300 in 10 Paesi della regione.

Il primo decesso si era registrato a fine gennaio a Gouecke, vicino alla frontiera con la Liberia. In seguito le persone che avevano assistito al funerale hanno accusato sintomi come diarrea, vomito e febbre emorragica, tipici dell'Ebola. Il laboratorio istituito dell'Ue a Gueckdou ha poi accertato che erano stati contagiati. 

L'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) ha assicurato "una pronta assistenza" al Paese. Intanto il presidente della vicina Liberia, George Weah, ha ordinato un rafforzamento della vigilanza e l'adozione di "misure preventive" da parte del personale sanitario.