L'eccezionale scoperta archeologica di due antichi "giganti" in Sardegna

scavi archeologici
scavi archeologici

Scoperte due statue di 3000 anni fa raffiguranti due antichi pugilatori. L’eccezionale ritrovamento archeologico è avvenuto nella necropoli nuragica di Mont’e Prama a Cabras. I due giganti sono caratterizzati da un imponente scudo flessibile che copre il ventre e si avvolge attorno al braccio. Portate alla luce testa, gambe, e altre parti dei corpi delle due sculture. La coppia di statue vanno ad aggiungersi all’esercito in pietra di arcieri, guerrieri e pugilatori che hanno reso famoso un antico popolo di cui si sa ancora poco o nulla. Un risultato rilevante, che promette nuove importanti scoperte nel futuro prossimo. Lo ha dichiarato all’Ansa la soprintendente Monica Stocchino.

Scoperte statue di 3000 anni fa: la soddisfazione di Franceschini

Il ministro della Cultura Dario Franceschini ha ricordato che la scoperta archeologica è avvenuta a meno di un anno dalla nascita della Fondazione che vede impegnati il Comune di Cabras, il MIC e la Regione Sardegna. Un entusiasta Franceschini ha commentato: “Una scoperta eccezionale alla quale ne seguiranno altre”.

La necropoli piena di meraviglie ancora da scoprire

L’archeologo Alessandro Usai ha parlato del lavoro presso la necropoli e della maestosa strada funeraria costeggiante le sepolture: “Per noi la prova che siamo sulla strada giusta” e ancora: “La ricerca programmatica dà i suoi frutti, siamo andati a scavare a colpo sicuro in un tratto che ancora non era stato toccato”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli