L'economia spinge ai minimi la popolarità del presidente Joe Biden

·1 minuto per la lettura

AGI - Sullo sfondo del malcontento degli americani per la situazione economica del Paese, con l'inflazione in aumento, l'approvazione per il presidente democratico Joe Biden ha toccato un nuovo record negativo.

Secondo l'ultimo sondaggio commissionato da Abc e Washington Post a Langer Research Associates, il 31% degli intervistati ritiene che il capo della Casa Bianca abbia mantenuto la maggior parte delle promesse fatte in campagna elettorale e il 35% pensa che nel complesso abbia realizzato molto.

I risultati del sondaggio contengono non solo un duro giudizio sulla performance del presidente (appena il 39% lo giudica positivamente nella gestione dell'economia, giudicata in cattivo stato dal 70% degli intervistati), ma anche un campanello di allarme per i Dem sulle loro prospettive alle elezioni di midterm del prossimo anno: secondo il sondaggio, se il voto si tenesse oggi, il 51% degli elettori registrati sosterrebbe, nel proprio distretto, il candidato Repubblicano al Congresso, mentre il 41% quello Democratico.

Si tratta del maggiore vantaggio mai registrato a favore del Gop nei 110 sondaggi Abc/Washington Post che hanno posto questa domanda dal novembre 1981.

La distanza si accorcia se si calcolano gli adulti in generale: il 46% voterebbe per il candidato Gop e il 43% per quello Dem.

Mentre la maggior parte degli americani sostiene i piani di spesa e quelli politici di Biden, il 59% teme che il presidente farà troppo per aumentare le dimensioni e il ruolo del governo, un dato in aumento del 6% rispetto alla primavera scorsa.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli